Condividi:

scegli la tua crociera

Prima di partire

 

Documenti di viaggio
Prima dell’inizio del viaggio, MSC Crociere fornirà a ciascun crocierista, tramite i suoi agenti, i seguenti documenti:
    * biglietto di crociera
    * biglietto aereo (ove previsto)
    * foglio informativo sul Cashless System
    * voucher per eventuali trasferimenti e/o soggiorni (ove previsti)
    * etichette bagagli
    * guida alla Vita di Bordo

Documenti di espatrio dei minori di anni 10
Per i minori di 10 anni l'uso del passaporto ordinario individuale è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, oppure che venga menzionato sul passaporto stesso o in una apposita dichiarazione (prodotta e sottoscritta da chi esercita sul minore la potestà genitoriale e vistata dagli organi competenti al rilascio del passaporto) il nome della persona o dell'ente cui il minore viene affidato. Vi ricordiamo che i minori di 18 anni non possono viaggiare da soli a bordo delle nostre navi.
NOTA IMPORTANTE : tali informazioni sono da considerarsi valide alla data di pubblicazione del presente catalogo MSC Crociere (Marzo 2008). Ciascun crocierista è invitato ad informarsi relativamente ad eventuali successive modifiche delle leggi in vigore. In ogni caso, tutti gli ospiti sono pregati di verificare la documentazione con la propria Agenzia di Viaggi e con gli organi competenti (Questura o altro ufficio di Polizia) per le necessarie verifiche.

Documenti di espatrio dei minori di anni 15
I documenti validi per i minori di nazionalità italiana che espatriano sono:
1. Passaporto dei Genitori su cui sono inseriti nominativi dei minori (dai 10 ai 15 anni dovrà essere inserita anche la foto);
2. Passaporto proprio (rilasciato a qualsiasi età);
3. Certificato di nascita del minore, corredato di fotografia e VIDIMATO DALLA QUESTURA per l'espatrio. Di seguito il dettaglio a seconda dei paesi di destinazione:
CROCIERE MEDITERRANEO E NORD EUROPA (escluse le crociere descritte nei tre punti successivi): i minori di 15 anni devono essere in possesso di passaporto proprio o certificato di nascita convalidato per l'espatrio dalla Questura o essere registrati sul passaporto dei genitori (se espressamente menzionato sul documento, i minori devono viaggiare con entrambi i genitori. Per viaggiare con un solo genitore è necessaria la manleva vidimata in Questura). Per maggiori informazioni verificare con gli organi competenti (Questura oppure altro ufficio di Polizia) i documenti necessari per consentire al minore l'espatrio.
CROCIERE MEDITERRANEO E NORD EUROPA CON DESTINAZIONI RUSSIA, ESTONIA, UCRAINA, ISRAELE, DANIMARCA E NORVEGIA: I minori di 15 anni devono essere in possesso di passaporto proprio o essere registrati sul passaporto dei genitori: se espressamente menzionato sul documento, i minori devono viaggiare con entrambi i genitori; per viaggiare con un solo genitore è necessaria la manleva vidimata in Questura. Per maggiori informazioni verificare con gli organi competenti (Questura oppure altro ufficio di Polizia) i documenti necessari per consentire al minore l'espatrio.
CROCIERE MEDITERANEO CON SCALI IN MAROCCO ED EGITTO: il "Certificato d'Identità per minori valido per l'espatrio" o il "Certificato di Nascita con laVidimazione per l'Espatrio" NON sono più considerati validi. Per tali crociere gli unici documenti riconosciuti per i passeggeri di minore età sono:
- Passaporto proprio
- Inserimento dei nominativi nel passaporto dei genitori.
- Carta d'Identità valida per l'espatrio (rilasciata solo dopo i 15 anni).
CROCIERE CON SCALO IN SUD AFRICA:i minori di 15 anni devono essere in possesso di passaporto proprio o essere registrati sul passaporto dei genitori: se espressamente menzionato sul documento, i minori devono viaggiare con entrambi i genitori; per viaggiare con un solo genitore è necessaria la manleva vidimata in Questura. Per maggiori informazioni verificare con gli organi competenti (Questura oppure altro ufficio di Polizia) i documenti necessari per consentire al minore l'espatrio.
CROCIERE CON SCALI A GIBILTERRA ED EGITTO: il "Certificato d'Identità per minori valido per l'espatrio" o il "Certificato di Nascita con la Vidimazione per l'Espatrio" NON sono più considerati validi. Per tali crociere gli unici documenti riconosciuti per i passeggeri di minore età sono:
- Passaporto proprio
- Inserimento dei nominativi nel passaporto dei genitori.

Denaro contante
Ai sensi del Regolamento CE 1889/2005 ogni persona fisica che entra o esce dalla Comunità e trasporta denaro contante di importo pari o superiore ad Euro 10.000,00 deve dichiarare tale somma alle autorità competenti dello Stato membro, attraverso il quale essa entra nella Comunità o ne esce a norma del presente regolamento.
      
Bagaglio
E' obbligatorio stipulare l'assicurazione con MSC Crociere. Vi ricordiamo che secondo le normative internazionali dei vettori aerei il bagaglio è soggetto a limitazioni di peso e dimensioni; la normale franchigia in classe economica è di 20 Kg. In particolare per gli Stati Uniti ad ogni crocierista è concesso di portare due bagagli. Per ogni eccedenza, le compagnie aeree si riservano il diritto di applicare i relativi supplementi. MSC Crociere non sarà responsabile di alcun disguido che possa verificarsi durante le operazioni d'imbarco e sbarco in aeroporto. Si precisa, inoltre, che il bagaglio viaggia ad esclusivo rischio dei crocieristi ai quali consigliamo trasportare medicinali, documenti ecc. nel bagaglio a mano.

Condizioni Generali

1. Organizzatore e nozione di pacchetto turistico
Le crociere proposte nel presente Catalogo sono organizzate tecnicamente dalla MSC Crociere SpA (agente generale di MSC Crociere SA), la cui sede è a Napoli, Via A. Depretis 31, Tel. 081/7942111, Numero Verde 800672112, in virtù di Autorizz. Giunta Regionale della Campania, Decreto Dirigenziale n° 82 del 04.03.2005. MSC ha il compito di organizzare tutti gli elementi dei viaggi. MSC si riserva il diritto di delegare, a sua discrezione, la commercializzazione dei viaggi proposti ad un agente esterno o ad una società affiliata. Farà fede soltanto la versione delle condizioni generali che verrà consegnata contestualmente al biglietto della crociera. Ai sensi dell'art. 84 del decreto legislativo n. 206 del 6 settembre 2005 I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze e i circuiti "tutto compreso", risultanti dalla prefissata combinazione di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario e di durata superiore alle 24 ore ovvero che si protrae per un periodo di tempo comprendente una notte:
- trasporto
- alloggio;
- servizi turistici non accessori al trasporto o all'alloggio, che costituiscono parte significativa del pacchetto turistico.
Il presente contratto è composto dalle Condizioni Generali qui riportate, dalle "Informazioni", dalle condizioni di trasporto riportate sul biglietto di passaggio marittimo, nonché dal Catalogo o dal programma a stampa espressamente indicato.

2. Legge applicabile
Il presente contratto, sia che abbia ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, è regolato oltre che dalle presenti condizioni generali anche dalle clausole contenute nelle condizioni speciali consegnate al passeggero, nonché dal d. lgs. n. 206/2005, dalla Convenzione di Bruxelles del 1970 (C.C.V.), dalla Convenzione di Atene del 1974 relativa al trasporto via mare dei passeggeri e del loro bagaglio e dalle altre convenzioni internazionali in quanto applicabili.
        
3. Prenotazioni
La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal passeggero che ne riceverà copia. L'accettazione delle prenotazioni è subordinata alla disponibilità dei posti e si intende efficace, con conseguente conclusione del contratto, solo al momento della conferma scritta da parte dell'Organizzatore. L'agenzia di viaggio venditrice in possesso dei necessari requisiti di legge potrà rilasciare al passeggero, ai sensi dell'art. 86 del d. lgs. n. 206/2005, copia del contratto solo se già in possesso della conferma di cui al precedente comma. Si dà atto che l'Agenzia di Viaggio venditrice ha nei confronti dell'Organizzatore la veste giuridica di intermediario ai sensi dell'art. 1.3 della C.C.V. oltre che di venditore ex art. 83 del d. lgs. n. 206/2005 acquisendo diritti e assumendo obblighi esclusivamente quale mandatario del suo cliente mandante. Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, saranno fornite dall'Organizzatore in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico dall'art. 87 comma 2 cod. Cons. prima dell'inizio del viaggio.

4. Sistemazione a bordo
L'Organizzatore ha la facoltà di assegnare al passeggero una cabina diversa da quella fissata purché di caratteristiche analoghe. Qualora prevista nell'ambito della crociera, la sistemazione alberghiera, in assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei Paesi anche membri della CEE cui il relativo servizio si riferisce, l'Organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o in depliant una propria descrizione della struttura ricettiva o di informare altrimenti il passeggero, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del consumatore. Eventuali specifiche esigenze di trasporto e/o alloggio e/o assistenza debbono essere dal passeggero manifestate e richieste all'atto della prenotazione e sono soggette a disponibilità.

5. Informazioni
Ai sensi del decreto legislativo n.206/05 l'Organizzatore fornirà in tempo utile prima dell'inizio del viaggio, direttamente o per tramite dei suoi Agenti, le indicazioni relative alla crociera non contenute nei documenti contrattuali o negli opuscoli informativi.

6. Pagamenti
All'atto della prenotazione dovrà essere versato un acconto pari al 25% del prezzo del pacchetto turistico, ivi inclusi i diritti di iscrizione e assicurativi. Il saldo dovrà essere versato almeno 30 giorni prima della partenza o contestualmente alla prenotazione nel caso in cui questa avvenga nei 30 giorni antecedenti alla partenza. In caso di mancato pagamento del saldo nel termine stabilito, all'Organizzatore e/o i suoi rappresentanti è espressamente attribuita la facoltà di risolvere di diritto il contratto, ai sensi e per gli effetti dell'art. 1456 c.c..

7. Quote
Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, copia del quale viene consegnata al passeggero. La quota comprende il posto nella cabina prescelta per tutta la durata della crociera, il vitto a bordo (prima e seconda colazione, the pomeridiano, pranzo, buffet di mezzanotte), il servizio trasporto bagagli nei porti di inizio e termine della crociera, i mezzi di imbarco e sbarco nei porti dove la nave non attraccherà alla banchina. L'importo non comprende la quota di iscrizione, il contributo spese per la gestione amministrativa della polizza Europ Assistance (vedi punto 20), le bevande, le escursioni a terra nel corso della crociera, le usuali mance al personale, spese di natura personale.
I Prezzi indicati in Catalogo potranno essere modificati fino a 20 giorni precedenti la partenza in conseguenza alle variazioni di:
- costi di trasporto aereo
- costo del carburante per la propulsione della nave
- diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o imbarco nei porti e negli aeroporti. La variazione del prezzo del pacchetto sarà pari nell'ipotesi (B1) all'intero aumento del costo del trasporto come addebitato all'Organizzatore dal vettore aereo, nell'ipotesi (B2) allo 0,33% del prezzo della crociera ogni dollaro di aumento del petrolio al barile (Nymex), nell'ipotesi (B3) all'intero importo dell'aumento di diritti e imposte. I prezzi sono calcolati considerando il prezzo medio del petrolio al barile (105$ indice NYMEX) alla data di stampa del catalogo (Marzo 2008).
 I prezzi devono intendersi per persona. Tuttavia, qualora a seguito di rinuncia o cancellazione da parte degli altri occupanti, il passeggero si trovi a essere unico occupante della cabina sarà dovuto il supplemento per cabina singola.

8. Cessione del contratto
Il passeggero può sostituire a sé un terzo che soddisfi tutte le condizioni e i requisiti per la fruizione dei servizi oggetto del pacchetto turistico, nei rapporti derivanti dal contratto, ove comunichi per iscritto all'Organizzatore o all'agente di viaggio, entro e non oltre quattro giorni lavorativi prima della partenza, la impossibilità di usufruire del pacchetto turistico e le generalità del cessionario (nome, cognome, sesso, data di nascita, cittadinanza). Il cedente e il cessionario sono solidalmente responsabili nei confronti dell'Organizzatore per il pagamento del prezzo e delle spese ulteriori eventualmente derivanti dalla cessione.

9. Modifiche - annullamenti prima della partenza
Il passeggero può sostituire a sé un terzo che soddisfi tutte le condizioni e i requisiti per la fruizione dei servizi oggetto del pacchetto turistico, nei rapporti derivanti dal contratto, ove comunichi per iscritto all'Organizzatore o all'agente di viaggio, entro e non oltre quattro giorni lavorativi prima della partenza, la impossibilità di usufruire del pacchetto turistico e le generalità del cessionario (nome, cognome, sesso, data di nascita, cittadinanza). Il cedente e il cessionario sono solidalmente responsabili nei confronti dell'Organizzatore per il pagamento del prezzo e delle spese ulteriori eventualmente derivanti dalla cessione. La revisione del prezzo del pacchetto turistico convenuto è ammessa in caso di variazione del costo del trasporto, del carburante, dei diritti e delle tasse quali quelle di atterraggio, di sbarco o imbarco nei porti o negli aeroporti, del tasso di cambio applicato. Il prezzo non potrà essere aumentato oltre il 10% del suo originario ammontare. Qualora l'aumento del prezzo superi tale ammontare, il passeggero può recedere dal contratto con conseguente applicazione di quanto previsto nell'art. 10.Il prezzo non può in ogni caso essere aumentato nei venti giorni che precedono la partenza.Prima della partenza l'Organizzatore può modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto dando immediato avviso in forma scritta al passeggero, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue. Il passeggero, se non accetta la proposta di modifica, può recedere dal contratto con conseguente applicazione di quanto previsto nell'art. 10. Dopo la partenza, quando una parte essenziale dei servizi previsti dal contratto non può essere effettuata, l'Organizzatore predispone adeguate soluzioni alternative per la prosecuzione del viaggio programmato non comportanti alcun onere a carico del passeggero, oppure rimborsa quest'ultimo nei limiti della differenza del valore tra le prestazioni originariamente previste e quelle effettuate. Se non è possibile alcuna soluzione alternativa o il passeggero non l'accetta per un giustificato e comprovato motivo, l'Organizzatore gli mette a disposizione un mezzo di trasporto equivalente per il ritorno al luogo di partenza o ad altro luogo convenuto e gli restituisce la differenza tra il costo delle prestazioni originariamente previste e quelle effettuate fino al momento del rientro anticipato. É riconosciuta all'Organizzatore la facoltà di sostituire la nave prevista con altra di caratteristiche analoghe, nel caso ciò si rendesse necessario per motivi tecnici, operativi o per altra ragionevole causa. Per gli annullamenti prima della partenza diversi da quelli causati da forza maggiore, caso fortuito, da colpa del passeggero da mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti di cui all' art. 11, nonché per quelli diversi dalla mancata accettazione da parte del consumatore del pacchetto turistico alternativo offertogli ai sensi delle successivo articolo 10, l'organizzatore che annulla ( ex lett. e art. 33 D.lgs. 206/2005) restituirà al consumatore il doppio di quanto dallo stesso pagato e incassato dall'organizzatore tramite l'agenzia di viaggio. La somma oggetto della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli importi di cui il passeggero sarebbe in pari data debitore qualora fosse egli ad annullare.

10. Recesso
Se il passeggero recede dal contratto nei casi previsti dall'art. 9, quest'ultimo ha diritto ad usufruire di un altro pacchetto turistico di qualità equivalente o superiore senza pagamento di supplemento o di un pacchetto turistico qualitativamente inferiore previa restituzione della differenza di prezzo, o del rimborso, entro sette giorni lavorativi dal momento del recesso,della somma di denaro già corrisposta. Il passeggero dovrà comunicare la propria scelta entro due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l'avviso della modifica, dell'aumento di prezzo o della cancellazione. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall'organizzatore si intende accettata. In tutti gli altri casi in cui il passeggero si ritrae dai vincoli contrattuali assunti, sarà soggetto ad una penale pari alla quota d'iscrizione e l'aggiunta di un importo variabile a seconda del momento in cui quest'ultimo comunichi tale sua intenzione e precisamente:
- 10% del prezzo della crociera qualora la rinunzia avvenga nel periodo intercorrente tra i 60 e i 46 giorni antecedenti la data della partenza.
- 25% del prezzo della crociera qualora la rinunzia avvenga nel periodo intercorrente tra i 45 e i 31 giorni antecedenti la data della partenza.
- 50% del prezzo della crociera qualora la rinunzia avvenga nel periodo intercorrente tra i 30 e i 16 giorni antecedenti la data della partenza.
- 75% del prezzo della crociera qualora la rinunzia avvenga nel periodo intercorrente tra i 15 e i 6 giorni antecedenti la data della partenza.
 Il passeggero che rinunzi entro 5 giorni antecedenti la data di partenza oppure che non si presenti in tempo utile alla partenza oppure abbandoni la crociera già iniziata per qualsiasi motivo, non ha diritto ad alcun rimborso e dovrà corrispondere il prezzo intero. Non ha altresì diritto ad alcun rimborso il passeggero che non possa effettuare la crociera per mancanza o irregolarità dei necessari documenti personali di espatrio nonché dei visti di soggiorno e di transito validi per tutti i paesi toccati dall'itinerario.

11. Mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti
L'Organizzatore può annullare il contratto quando non sia stato raggiunto il numero minimo previsto di 200 partecipanti, e sempre che ciò sia stato portato a loro conoscenza entro il termine di 15 giorni dalla data di partenza come previsto dai C.C.V. art. 10 comma 2. In tal caso l'Organizzatore sarà tenuto al solo rimborso delle somme percepite entro sette giorni lavorativi dal momento del recesso o della cancellazione.
       
12. Poteri del Comandante
Il Comandante della nave ha piena facoltà di procedere senza pilota, di rimorchiare e assistere altre navi in qualsiasi circostanza, di deviare dalla rotta ordinaria, di toccare qualsiasi porto (si trovi o meno lungo l'itinerario della crociera), di trasferire il crocerista e il suo bagaglio su altra nave per la prosecuzione del viaggio. Il passeggero è assoggettato ai poteri disciplinari del Comandante della nave per tutto quanto attiene alla sicurezza della nave.

13. Obblighi dei passeggeri
- I passeggeri dovranno essere muniti di Passaporto individuale o di altro documento valido per l'espatrio, in corso di validità, per tutti i paesi previsti nell'itinerario e dei certificati sanitari eventualmente richiesti. Essi inoltre dovranno attenersi all'osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza, a tutte le informazioni fornite dall'Organizzatore o dall'agente di viaggio e dai fornitori dei servizi, nonché ai regolamenti e alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. In caso di inadempimento i passeggeri non potranno richiedere il risarcimento di danno alcuno ed anzi saranno ritenuti responsabili di tutti i danni che l'Organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza alle obbligazioni sopra citate.
- I passeggeri sono tenuti a fornire all'Organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in loro possesso utili per l'esercizio di diritto di surroga di quest'ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno e sono responsabili verso l'Organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione. I passeggeri hanno inoltre il dovere di conformarsi, finché a bordo, alle legittime richieste del Comandante o degli ufficiali. Essi dovranno inoltre consentire, per ragioni di sicurezza e/o altre ragioni legittime, di lasciar ispezionare la propria cabina, i bagagli, i propri effetti personali, e permettere perquisizioni personali.
- I Passeggeri espressamente dichiarano di accettare questa condizione.
- I Passeggeri sono inoltre tenuti a: effettuare prima del viaggio tutte le necessarie vaccinazioni; portare sempre con sè il biglietto di viaggio, un valido documento di riconoscimento, visti, libretti sanitari e qualsiasi altro documento necessario allo sbarco nei porti previsti.
L'Organizzatore ed il Comandante si riservano il diritto, a loro assoluta discrezione, di rifiutare l'imbarco o sbarcare in qualsiasi porto chiunque tenga una condotta pericolosa o comunque in grado di pregiudicare il benessere o il divertimento degli altri passeggeri a bordo.
L'Organizzatore declina ogni responsabilità per qualsiasi violazione di questa clausola da parte dei Passeggeri, che saranno tenuti ad indennizzare la compagnia per qualsiasi danno o perdita occasionata da violazioni della presente clausola. Il comportamento a bordo deve in ogni caso essere tale da non compromettere la sicurezza, la tranquillità e il divertimento degli alti passeggeri. I Passeggeri non potranno imbarcare animali, armi da fuoco, munizioni, esplosivi e/o materiale infiammabile,sostanze tossiche e/o altrimenti pericolose. I Passeggeri saranno responsabili per tutti I danni sofferti dall'Organizzatore, dalla Nave e/o dai fornitori, a causa del loro mancato adempimento alle presenti prescrizioni. In particolare, i Passeggeri saranno responsabili per tutti i danni causati alla Nave, alle sue dotazioni e/o arredi, per gli infortuni e/o danni arrecati agli altri passeggeri e terze parti, per tutte le multe e spese che MSC sarà tenuta a corrispondere a causa loro.

14. Stato di salute e attitudine al viaggio
Il passeggero garantisce di essere in condizioni fisiche idonee a viaggiare per nave ed aereo.
Eventuali condizioni di inabilità e/o handicap obbligano il passeggero a presentare all'atto della prenotazione un certificato medico attestante l'idoneità al viaggio, la cui esibizione potrà in qualsiasi momento essere richiesta da MSC, ed informazioni dettagliate in ordine alla propria condizione e/o inabilità, in assenza dei quali potrà essere rifiutato l'imbarco. Eventuali specifiche esigenze di trasporto e/o alloggio e/o assistenza dovranno essere comunicate all'atto della prenotazione e sono soggette a disponibilità.
L'Organizzatore non è in ogni caso responsabile di qualsivoglia conseguenza derivante dall'inabilità del passeggero al viaggio, che sia stata o meno manifestata. Nessun rimborso o indennizzo è dovuto al passeggero che non possa iniziare o proseguire il viaggio a cagione della propria inabilità. I passeggeri affetti da inabilità fisiche e/o mentali che richiedono particolari trattamenti (incluse le persone su sedia a rotelle) sono tenuti a comunicare per iscritto all'Organizzatore la natura della propria inabilità, l'imbarco di eventuali apparecchiature mediche necessarie, l'eventuale assistenza medica specialistica di cui necessitano. Gli stessi dovranno inoltre essere assistiti da un accompagnatore idoneo a viaggiare ed in grado di assisterli. I passeggeri su sedia a rotelle dovranno essere muniti di propria sedia a rotelle pieghevole ed accompagnati da persona idonea a viaggiare ed in grado di assisterli. Agli stessi non sarà consentito lo sbarco in tutti quegli scali in cui la Nave ormeggerà in rada.
L'Organizzatore si impegna a fornire una lista di tali scali previa presentazione di richiesta scritta.
L'Organizzatore avrà diritto di rifiutare l'imbarco a chiunque non abbia provveduto a comunicare come indicato in precedenza le proprie condizioni di inabilità e/o necessità di assistenza e a coloro I quali, a giudizio dell'Organizzatore, saranno ritenuti non idonei a viaggiare o le cui condizioni potrebbero costituire un pericolo per se stessi o per gli altri passeggeri a bordo. Il passeggero sarà tenuto a compilare eventuali questionari a tutela della salute pubblica, che le autorità sanitarie potranno sottoporgli nel suo interesse, e a comunicare qualsiasi sintomo relativo a malattie, ivi comprese malattie gastrointestinali.
L'Organizzatore potrà rifiutare l'imbarco ai passeggeri per I quali si sospetti l'incubazione di malattie virali, sindromi batteriche, ivi incluso Norovirus. Il rifiuto del passeggero di compilare il questionario potrà comportare il mancato imbarco. Qualora L'Organizzatore, il comandante o il medico di bordo, dovessero constatare l'inidoneità al viaggio dello stato di salute di un passeggero, tale da pregiudicare la salute o la sicurezza a bordo o tale da non consentire lo sbarco in un qualsiasi porto o da costringere MSC Crociere a farsi carico della gestione, supporto e rimpatrio, il Comandante avrà il diritto di rifiutarne l'imbarco, di provvedere allo sbarco o di modificare l'eventuale sistemazione assegnata. In qualsiasi momento il medico di bordo potrà ingiungere ai passeggeri affetti da malattie contagiose di non uscire dalla propria cabina, per esigenze di tutela della salute collettiva. Il medico di bordo procederà alle operazioni di primo soccorso, alla somministrazione di farmaci e/o medicinali e potrà disporre il ricovero del passeggero presso il presidio sanitario di bordo o altre strutture sanitarie disponibili presso ciascuno scalo, ogniqualvolta, a giudizio suo o del Comandante, ciò sarà ritenuto opportuno. L'eventuale rifiuto del passeggero di sottoporsi a uno di questi trattamenti legittimerà l'Organizzatore a sbarcare il passeggero in qualsiasi porto, senza alcuna responsabilità e/o spesa a proprio carico. Nessun rimborso o indennizzo è dovuto al passeggero che non possa iniziare o proseguire il viaggio a causa della propria inabilità. Si ricorda ai passeggeri che alcuni cibi e/o bevande possono provocare reazioni allergiche. I passeggeri che soffrono di una qualsiasi forma allergica, o intolleranti a determinati alimenti, sono tenuti a darne comunicazione non appena a bordo. Si consiglia di consultare un medico prima di procedere a prenotazione per bambini di età inferiore ai 12 mesi. Le signore che raggiungeranno la 28a settimana di gravidanza (ma non oltre) entro il termine della crociera, possono partecipare, purché siano in possesso di un certificato rilasciato da uno specialista che ne attesti la loro idoneità a viaggiare.

15. Trattamenti Medici

L'Organizzatore declina ogni responsabilità in ordine alle cure mediche o all'assistenza sanitaria fornita a terra. Il Passeggero è tenuto a stipulare polizza assicurativa a copertura delle spese sanitarie e dei costi di rimpatrio. E' dovere e responsabilità di ogni passeggero richiedere l'assistenza del Medico di bordo per qualsiasi necessità sanitaria; le spese relative sono ad esclusivo carico del passeggero. Il Medico di bordo non è tuttavia un medico specialista, e il presidio medico di bordo non è fornito delle normali attrezzature in dotazione ad un qualsiasi ospedale. La Nave è esclusivamente dotata di quelle apparecchiature obbligatorie secondo le leggi di bandiera vigenti e necessarie a fornire assistenza per le emergenze non gravi. Pertanto, l'Organizzatore, la Nave ed il Comandante non saranno in alcun modo responsabili per l'impossibilità di gestire a bordo eventuali patologie. In tutti i casi di malattia o infortunio, i Passeggeri potranno essere sbarcati al fine di essere sottoposti a trattamenti sanitari. In tali circostanze l'Organizzatore e la Nave declinano ogni responsabilità in ordine all'assistenza medica che potrà essere fornita nei porti di scalo in cui il Passeggero sarà fatto sbarcare (essa infatti varia a seconda delle realtà locali).

16. Responsabilità dell'organizzatore
L'Organizzatore è responsabile nei confronti del passeggero in caso di mancato o inesatto adempimento delle obbligazioni assunte con la vendita del pacchetto turistico, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori di servizi, se non prova che il mancato o inesatto adempimento è stato determinato da impossibilità della prestazione imputabile al passeggero o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile ovvero da un caso fortuito o di forza maggiore. Ai fini del presente contratto l'Organizzatore agisce anche per conto e nell'interesse di tutti i soggetti che sono o possono essere considerati suoi preposti o dipendenti o concessionari o agenti o sub-contraenti. Ad essi si estendono tutti i diritti, esenzioni o limitazioni di responsabilità, difese ed eccezioni di qualsiasi genere invocabili dall'Organizzatore in forza del presente contratto.L'Organizzatore non è responsabile nei confronti del passeggero per l'inadempimento da parte dell'agenzia di viaggio o da parte degli altri intermediari intervenuti nella stipulazione del contratto degli obblighi facenti carico a questi ultimi.
L'Organizzatore, inoltre, non potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni che derivino da prestazioni di servizi fornite da terzi estranei e non facenti parte del pacchetto turistico, ovvero che derivino da iniziative autonome assunte dal passeggero nel corso dell'esecuzione del viaggio.
L'Organizzatore è altresì responsabile per morte, infortuni o malattie derivanti da azioni e/o omissioni proprie o di chiunque sia al suo servizio. La responsabilità dell'Organizzatore è tuttavia limitata dalle convenzioni di seguito menzionate, se applicabili. In ogni caso, l'Organizzatore non potrà essere ritenuto responsabile per:
- tutti gli eventi ascrivibili a responsabilità del Passeggero;
- atti od omissioni imprevedibili e/o inevitabili posti in essere da terzi che non abbiano alcun rapporto con l'Organizzatore in merito all'organizzazione del viaggio;
- tutte le conseguenze derivanti da circostanze insolite e/o imprevedibili al di fuori del controllo dell'Organizzatore o di coloro i quali agiscono per suo conto, incluse le ipotesi di forza maggiore;
- qualsiasi evento imprevedibile e/o inevitabile pur utilizzando la dovuta diligenza.
Tutti i trasporti (via aerea e via mare) sono soggetti alle Condizioni di Trasporto del Vettore, che costituiscono parte integrante del Contratto e potrebbero prevedere limitazioni parziali o totali di responsabilità. Una copia di tali documenti sarà resa disponibile a richiesta. Il Trasporto di passeggeri e dei rispettivi bagagli per via aerea è regolato da Convenzioni Internazionali, tra cui la Convenzione di Varsavia del 1929 o la Convenzione di Montreal del 1999. Tali Convenzioni costituiscono parte integrante del presente accordo, per quel che concerne le limitazioni alla responsabilità di MSC in quanto non organizzatrice diretta del trasporto aereo. Esse potranno prevedere limitazioni di responsabilità in favore del vettore per morte e/o infortuni, perdite e/o danneggiamento di bagagli, ritardi. Alcuna responsabilità potrà pertanto essere addebitata a ll'Organizzatore in relazione al trasporto aereo. Copia di tali Convenzioni sarà resa disponibile a richiesta. Il Trasporto di Passeggeri via mare è disciplinato dalla Convenzione di Atene del 1974 (e da successive modifiche). La Convenzione di Atene è parte integrante delle presenti condizioni contrattuali. Pertanto, qualsiasi responsabilità dell'Organizzatore in relazione a morte e/o infortuni, smarrimento e/o danneggiamento di bagagli, sarà determinato in conformità di essa. La Convenzione di Atene limita in molte circostanze la responsabilità del vettore rispetto ad eventi di morte, infortuni, smarrimento o danneggiamento dei bagagli. In base a tale Convenzione si presume che il bagaglio sia stato consegnato integro al Passeggero, salvo denuncia scritta da parte di quest'ultimo da presentarsi:
- in caso di danno evidente, prima dello sbarco o della riconsegna;
- caso di danno occulto o smarrimento, nei 15gg. successivi allo sbarco e/o riconsegna o, in ogni caso, dal momento in cui essi si sono resi manifesti.
I danni relativi a tali eventi saranno rimborsati dall'Organizzatore nei limiti di quanto previsto dalla Convenzione di Atene, previa riduzione di quanto imputabile a colpa del Passeggero e delle deduzioni previste dall'articolo 8 (4) della Convenzione di Atene. Una copia della convenzione sarà resa disponibile a richiesta. La responsabilità dell'Organizzatore non potrà in alcun caso eccedere quella prevista per il Vettore nelle sue Condizioni di Trasporto e/o nelle convenzioni in esse contenute e/o applicabili. Ad esclusione delle contestazioni derivanti dal Trasporto aereo (regolate dal punto 16), qualsiasi responsabilità dell' Organizzatore relativa ad eventi di morte e/o infortuni, smarrimento e/o danneggiamento bagagli, non potrà mai eccedere i limiti previsti dalla Convenzione di Atene di SDR 46,666 per passeggero (per morte/infortunio). A dispetto di quanto diversamente eventualmente previsto nelle presenti Condizioni contrattuali, l'Organizzatore non sarà ritenuta in alcun caso responsabile per perdite di profitto, lucro cessante, danni futuri e/o quanto a ciò direttamente connesso.
L'Organizzatore non sarà altresì responsabile per qualsiasi contestazione derivante da perdite e/o danneggiamenti determinati da guerra, minacce di guerra, rivolte, guerre civili, concorrenza sleale (sia da parte di dipendenti o altri), attività/minacce terroristiche, rischi sanitari e/o epidemie, disastri naturali e/o nucleari, incendi, avverse condizioni meteo-marine, suicidio o tentato suicidio da parte del Passeggero, esposizione volontaria a pericoli immotivati (ad eccezione dei casi di salvataggio) o partecipazione ad attività insolitamente pericolose, e qualsiasi circostanza analoga, al di fuori del controllo della MSC.

17. Voli
L'Organizzatore non potrà comunicare in anticipo le compagnie aeree e i modelli di aeromobile con cui i Passeggeri viaggeranno. I voli saranno in ogni caso effettuati con voli di linea e/o charter di compagnie aeree riconosciute. I Passeggeri riceveranno conferma degli orari dei voli e degli itinerari nel loro biglietto di viaggio, che gli sarà consegnato approssimativamente 14gg. prima della partenza. Per i viaggi in date diverse da quelle previste dal Catalogo o con vettori e/o rotte particolari, potrebbero essere applicate ai passeggeri tariffe maggiori. In questo caso, il passeggero sarà informato prima della conferma della prenotazione.

18. Limiti del risarcimento
Il danno derivante alla persona dall'inadempimento o dall'inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del presente pacchetto turistico è risarcibile nei limiti delle convenzioni internazionali che disciplinano la materia e, in particolare, dalla Convenzione di Varsavia del 12 ottobre 1929 sul trasporto aereo resa esecutiva con legge 19 maggio 1932 n. 841, dalla Convenzione di Berna del 25 febbraio 1961 su trasporto ferroviario, resa esecutiva con legge 2 marzo 1963 n. 806 e, con riferimento a ogni altro tipo di responsabilità, dalla Convenzione di Bruxelles del 23 aprile 1970 (C.C.V.), resa esecutiva con legge 27 dicembre 1977 n. 1084. In ogni caso i danni alla persona e non sono risarcibili nei limiti previsti dall'art. 13 della Convenzione di Bruxelles 1970 (C.C.V.).

19. Reclami e denunce
Ogni mancanza nell'esecuzione del contratto deve essere contestata dal passeggero senza ritardo affinché l'Organizzatore o il suo rappresentante locale vi pongano tempestivamente rimedio. Ogni reclamo a bordo dovrà essere indirizzato - a pena di decadenza - all'attenzione del personale di bordo nel minor tempo possibile dal verificarsi dell'evento oggetto di reclamo. Nell'ipotesi in cui il Personale di bordo non fosse riuscito a risolvere il problema a bordo, il passeggero è tenuto - a pena di decadenza - a sporgere reclamo mediante l'invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all'Organizzatore o all'agente di viaggio, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza.

20. Assicurazioni

E' stata stipulata polizza assicurativa con Europ Assistance. Contributo spese a MSC Crociere per la gestione amministrativa della polizza Europ Assistance.

21. Fondo di Garanzia
E' istituito presso la Direzione Generale per il Turismo del Ministero delle Attività Produttive il Fondo nazionale di garanzia cui il passeggero può rivolgersi (ai sensi dell'art. 100 Cod. Consumo), in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato del venditore o dell'Organizzatore, per la tutela delle seguenti esigenze:
- rimborso del prezzo versato dal passeggero;
- rimpatrio del passeggero nel caso di viaggi all'estero.
Il Fondo deve altresì fornire un'immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di passeggeri da paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell'Organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23.07.1999 n. 349 G.U. Del 12.10.1999. MSC partecipa al Fondo di Garanzia che viene alimentato con Polizza Assicurazioni Generali SpA n°39804074.

MSC for UNICEF
A partire dal 13 luglio 2009, MSC Crociere supporterà il programma UNICEF contro la povertà e le disuguaglianze per permettere ai bambini poveri di Rio de Janeiro e San Paolo di frequentare la scuola e accedere ad un’istruzione di qualità.
“Get on board for children” è lo slogan di questa iniziativa che invita gli ospiti di MSC Crociere a salire a bordo per contribuire all’iniziativa con una piccola donazione. La donazione può essere anche solo di 1 € (oppure $1.50), che sarà aggiunto alla donazione finale che andrà al progetto al termine della crociera. Ovviamente questa piccola donazione, effettuabile su tutte le navi della flotta MSC Crociere, è assolutamente facoltativa.
Pertanto i passeggeri possono liberamente decidere se aumentare, diminuire o annullare l’ammontare della loro offerta, comunicando la decisione all’Accounting Office prima delle 22.00 dell’ultimo giorno di crociera. L’ufficio è a disposizione dei passeggeri per qualsiasi altra informazione.
Per convenienza, senza nessuna comunicazione di modifica della quota da parte del passeggero, la somma di 1 € (oppure $1.50) verrà automaticamente addebitata sul conto finale del passeggero. Per ulteriori informazioni si prega di leggere l’opuscolo informativo presente in ogni cabina o accedere al sito www.msc-unicef.org
      
Pasti
 La prima colazione è servita sul ponte tra le ore 06.30 e le 07.00. La colazione viene servita nel ristorante dalle 07.00 alle 09.30 e presso il buffet dalle 07.00 alle 10.00, oppure in cabina dalle 07.00 alle 10.00 (tranne il giorno di sbarco). Il servizio in cabina può essere richiesto attraverso il modulo trovato in cabina. Il pranzo è servito dalle 12.00 fino alle 14.30 al ristorante e al buffet. La cena è servita presso i ristoranti in due sessioni, alle 19.00 e alle 20.45. Gli orari possono variare a seconda dei porti di scalo e in base alle escursioni. Eventuali modifiche saranno indicate nel programma giornaliero. Diete speciali possono essere soddisfatte se vengono richieste al momento della prenotazione. Una tassa supplementare può essere applicata per far fronte a tali richieste speciali. È possibile prenotare il pranzo e/o la cena ai ristoranti à la carte attraverso la Reception.

Diete Speciali
Diete speciali possono essere servite a bordo. Gli ospiti che vogliono usufruirne, devono richiederle al momento della prenotazione.
MSC Crociere lavora a stretto contatto con l’AIC – Associazione Italiana Celiachia - per fornire menu senza glutine nei suoi ristoranti a bordo di MSC Fantasia , MSC Musica, MSC Orchestra e MSC Poesia, durante le loro crociere nel Mediterraneo e in Nord Europa. A bordo di MSC Splendida, MSC Lirica, MSC Opera, MSC Sinfonia, MSC Armonia, MSC Melody, gli ospitipossono trovare prodotti preconfezionati senza glutine come merendine, biscotti, croissants, plumcakes e muffins.

 

galleria fotografica

  • destinazioni
richiedi informazioni